11 maggio 2008

Google e lo spot fai-da-te

Buongiorno a tutti e buona domenica, ma soprattutto un augurio particolare a tutte le Mamme (la mia meriterebbe un monumento... mi sopporta da ben 37 anni... ;-)) che tutti noi oggi andremo a festeggiare adeguatamente... In questo mio post voglio riproporvi una notizia di qualche tempo fà su Google che mi era sfuggita ma che trovo molto interessante poichè ci fà capire quando questa importantissima società non abbia la benchè minima intenzione di cedere la propria posizione di leadership incontrastata come primo motore di ricerca al mondo e come miglior fornitore di pubblicità online (con relative possibilità di Guadagno per noi tutti grazie ad AdSense ed AdWords).

La notizia riguarda l'acquisizione da parte del colosso americano di DoubleClick, una società di pubblicità online acquistata all'inizio dell'anno per 3,1 miliardi di dollari, per rafforzare ancora di più la propria posizione di superiorità, ma anche per lanciare un nuovo sistema di gestione per la pubblicità online, arricchendo così l'offerta rivolta ai siti di personal publishing oppure ai piccoli network.

Ecco un'estratto della notizia:
"Annunciato dal WSJ il nuovo servizio di advertising di Google. Si chiama Ad Manager e permette la gestione completa di spot e banner sui siti web. Attualmente in fase di test, presto giungerà gratuito e per tutti, come da filosofia Google.

Sempre con un occhio alla pubblicità online, Google continua a espandere i propri servizi commerciali rivolti ai piccoli imprenditori della rete. Secondo il Wall Street Journal il colosso di Mountain View starebbe infatti per lanciare un sistema di gestione per la pubblicità online, arricchendo così l'offerta rivolta ai siti di personal publishing oppure ai piccoli network.

Il nuovo tassello nella strategia di Google si chiama Ad Manager ed è, come dice il nome stesso, un gestore di pubblicità, nulla di più di un'interfaccia che permette di organizzare gli spazi commerciali del proprio sito. Attraverso il pannello di controllo, l'editore del sito decide quali inserzioni pubblicitarie devono essere pubblicate, di che tipo sono (testuale, banner, video), a quale target sono rivolte, per quanto tempo e in che modo vengono visualizzate (a rotazione o statiche). È possibile quindi temporizzare i messaggi pubblicitari e destinarli a un certo tipo di utenti a seconda della nazionalità di provenienza o delle ricerche precedenti, per esempio. I contenuti potranno essere quelli suggeriti dal network di Google oppure altri."

Potrete leggere il resto della notizia, scritta da Marina Rossi su Visionpost.it





Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic - A Tutto Vasco
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 commenti:

Posta un commento