11 maggio 2014

TelexFree - Mandati d'Arresto per i Proprietari! Ultimo Capitolo della Telenovela?!?...

A dire il vero, nelle mie intenzioni odierne, avrei voluto dedicare questo mio nuovo post ad altri argomenti, lasciandomi alle spalle l'argomento "TelexFree" in attesa degli sviluppi della causa in corso negli Stati Uniti e spostata dalla Corte del Nevada a quella del Massachusetts.


La cosa però mi è stata resa impossibile dall'arrivo della notizia, che sinceramente, credo possa indicare che si è arrivati alla scrittura dell'ultimo capitolo della "Telenovela TelexFree", dell'arresto di James Merrill a seguito dell'emissione, da parte della Corte di Giustizia del Massachusetts, dei mandati di arresto per lui e per Carlos Wanzeler (attualmente latitante), attuali proprietari della società.

Ultima puntata della telenovela TelexFree?!?...




Seppure alcuni fanatici fans di TelexFree stiano mettendo in rete delle voci che tentano di smentire il tutto, con accuse di false notizie e fotomontaggi, la notizia sembra essere più che fondata ed attendibile poichè confermata da più parti incluse le più ufficiali.

Come si può vedere nell'immagine quì sopra, infatti, presa direttamente dal sito ufficiale del Dipartimento della Giustizia del distretto del Massachusetts, James Merrill e Carlos Wanzeler (vedi foto quì sotto) risulatano indagati per "frode finanziara per un miliardo di dollari tramite schema piramidale" avvenuta tramite TelexFree.


Se questo non vuole dire che si possa mettere definitivamente la parola fine alla vicenda, certamente non depone a favore di TelexFree e, soprattutto, dei fondatori della stessa e dei suoi attuali gestori (per altro sorpresi mentre tentavano di far sparire anche gli ultimi fondi rimasti in cassa pochi giorni fa...).

Se è vero, infatti, che l'ultima parola arriverà solo con le sentenze definitive alla fine dei processi in corso, le cose per TelexFree sembrano mettersi sempre più male con sempre più prove evidenti della malafede dei dirigenti e dello schema truffaldino messo in atto dagli stessi per frodare migliaia di persone in tutto il mondo.

Dalle indagini, infatti, appare sempre più chiara la provenienza dei guadagni di TelexFree da uno Schema di Ponzi e non dalla vendita del prodotto Voip della società!



Stando alle indagini, effettuate dagli investigatori sulle cartelle fornite loro da I-Payout, processore di pagamento utilizzato da TelexFree, infatti, sembra che sui più di 66 milioni di dollari guadagnati dalla società nel 2013, attraverso più di 52mila transazioni, meno dello 0.2% di queste riguardi il Voip!



Queste, ed altre incongruenze tra quanto dichiarato da Merrill e Wanzeler, in merito alla provenienza dei guadagni di TelexFree, e quanto, in realtà, riscontrato dagli agenti in fase di indagine, hanno fatto sì che la Corte di Giustizia del Massachusetts, abbia deciso di spiccare due mandati di cattura verso i suddetti che ora rischiano, come da immagine quì sopra, almeno 20 anni di carcere a testa per frode finanziaria!

Per essere più precisi, a dire il vero, a rischiare 20 anni di carcere, attualmente, risulta essere solamente uno dei titolari di TelexFree, ovvero James Merril, poichè Carlos Wanzeler, come già detto in precedenza risulta essersi volatilizzato ed essere latitante (si sospetta possa trovarsi in Brasile).


Seppure tutto risulti ancora possibile, fino alla fine dei processi in corso ed al pronunciamento delle sentenze definitive, quindi, appare fin da subito evidente che il futuro di TelexFree appaia denso di nubi molto scure.

In attesa delle sentenze definitive, di cui sopra, che pongano fine, ufficialmente, alla questione TelexFree, in un modo o nell'altro, mi permetto di concludere questo mio post ripetendomi e sottoponendovi nuovamente una mia riflessione:  "Se anche, alla fine, TelexFree dovesse cavarsela, seppure, personalmente nutra poca fiducia in merito, alla luce di un simile comportamento da parte dei vertici della suddetta società, voi vi fidereste ancora?!?".

0 commenti:

Posta un commento